Kylie Jenner hot in piscina: ma cosa si nasconde dietro il suo bikini (con un dettaglio in bella vista)?

Osare, sfidare, provocare: sono le tre parole d’ordine sui social per rimanere sempre sulla cresta dell’onda. Questo Kylie Jenner lo sa molto bene ed il suo ultimo scatto postato su Instagram è il simbolo di una “politica” votata e fatta apposta per il pubblico pagante. I fan, infatti, sono rimasti impressionati dalla scelta della star di mettere in mostra i suoi “capezzoli”.

Kylie Jenner si è mostrata quasi come mamma l’ha fatta ieri sui social, condividendo alcuni momenti della sua vacanza per sole ragazze nello Utah e prendendo il sole nel resort nel deserto di Amangiri a Canyon Point. La proprietà è una delle preferite della famiglia Kardashian e ha ospitato molte celebrità. Kourtney Kardashian e il suo ex fidanzato Younes Bendjima hanno festeggiato il suo 25esimo compleanno proprio ad Amangiri nel maggio 2018 e la sorella Kim è di recente stata al resort per il suo 37° compleanno lo scorso ottobre.

Kylie Jenner
Fonte: Instagram @kyliejenner

Tornando alle immagini, in una di queste foto postate dalla modella si possono vedere benissimo ed in primo piano i suoi “capezzoli”. In realtà però le cose non sono proprio come sembrano. Si tratta piuttosto di una ben riuscita campagna di marketing.

Possiamo affermare effettivamente che fossero capezzoli, ma erano disegnati su un bikini firmato, ideato da Jean Paul Gaultier, lo stesso stilista che negli anni Ottanta creò per Madonna l’iconico reggiseno a cono, simbolo di trasgressione esagerata quarant’anni fa. Gaultier, però, ha voluto alzare ancora di più l’asticella delle sua creazioni.

“@kyliejenner indossa il “bikini nudo” della nostra collaborazione con @lottavolkova”, ha rivelato su Instagram lo stesso stilista, condividendo gli scatti della Jenner. Insomma, osare, sfidare, provocare: sono queste le tre parole d’ordine sui social per rimanere sempre sulla cresta dell’onda. Questo Kylie Jenner lo sa molto bene ed il suo ultimo scatto postato su Instagram è il simbolo di una “politica” votata e fatta apposta per il pubblico pagante.

Moda, l’altra faccia della trasgressione a tutti i costi

Non dobbiamo sottovalutare, infatti, la forza della sua “influenza” sui social, nonché la capacità di dettare e disfare le tendenze a suo piacimento. E nell’era della trasgressione mediatica, tutto si piega al potere dei social.

Bikini nudo
Fonte: Instagram @kyliejenner

Come riportato dal quotidiano inglese ‘The Sun’, sul sito web di Jean Paul Gaultier, si può leggere della collaborazione della maison di moda con la stilista Lotta Volkova. Si tratta di una collezione definita esagerata e surrealista: “Una gamma di abiti, top e bikini dalla fantasia “nuda” con i corpi delle donne stampati sopra per un effetto trompe l’œil.”

Il trompe-l’œil è una tecnica pittorica che sfrutta l’illusione ottica: oggetti dipinti su una superficie bidimensionale sembrano reali e tridimensionali. Proprio come i capezzoli. Ogni pezzo della collezione però ha dei prezzi non esagerati, si tratta infatti all’incirca di 300 dollari per ciascuno. Che nella moda, insomma, non è un costo proibitivo.

I fan di Kylie su Instagram, però, sono letteralmente impazziti per questi scatti hot e provocanti. “YOOO devi mettere un avvertimento”, ha scritto un fan. “Pensavo di aver premuto l’app sbagliata“. Un altro ha aggiunto: “Basta con internet per oggi”.