L’emoji che hai sempre usato nel modo sbagliato: potrebbe metterti in serio imbarazzo

Le emoji sono un modo molto efficace per comunicare rapidamente agli altri come ci sentiamo, ma conosci il vero significato di tutti i simboli disponibili a portata di mano? Perchè potresti averne usata una nel modo sbagliato

Le emoji sono un modo fantastico per dare ai messaggi di testo qualcosa in più e far comprendere al destinatario il proprio stato d’animo in merito ad una situazione, ad un contesto o al messaggio stesso appena inviato. Durante la pandemia di Covid ci siamo affidati così tanto alla tecnologia che non c’è da stupirsi che la maggior parte di noi sia ormai quasi ossessionata dalle emoji e ne invii a centinaia, praticamente tutti i giorni. Usandone alcune, le preferite, molto spesso, ma cercandone anche di nuove da abbinare alle proprie comunicazioni.

Alcune sono state erroneamente intepretate
Le emoji, conosciamo davvero il loro significato? (Fonte Pixabay)

Le usiamo per supportare i testi, dando spunti al tono della nostra comunicazione per garantire che i nostri messaggi non vengano considerati fuori contesto. Nonostante gli emoji siano una sorta di linguaggio universale, talvolta vi sono più significati dietro di essi e questo potrebbe generare incomprensioni su come dovrebbero essere interpretati. Text Anywhere ha intervistato 1.000 britannici sulle loro abitudini di comunicazione, chiedendo per cosa usano le emoji. Oltre i quattro quinti degli inglesi le usano quando mandano messaggi ai propri amici, ma il 7,10% afferma di non usarli affatto.

Le emoji, conosciamo davvero il loro significato?

L’emoji più utilizzata è la faccia con le lacrime di gioia, nota anche come la faccia che ride, con quasi la metà degli intervistati che l’hanno segnalata come la loro prima scelta di emoji. Questa è stata accompagnata dall’emoji che piange “ad alta voce”, utilizzata da quasi tutti per condividere positività negli ultimi anni poiché le generazioni più giovani affermano che questa è la loro emoji ridente preferita. Poi c’è la faccia sorridente con gli occhi sorridenti, che un quarto degli inglesi ha definito una delle loro tre emoji preferite. Seguita dall’emoji del cuore, usata per esprimere amore, sentimenti positivi e gratitudine.

Abbiamo sempre sbagliato?
L’emoji con il significato che quasi nessuno conosce (Fonte Twitter)

L’emoji con il significato che quasi nessuno conosce

Sebbene ogni emoji abbia un significato standard racchiuso dietro ad essa, in realtà l’interpretazione di alcune faccine può portare anche ad altri significati che magari erano nella testa dei loro creatori quando le hanno pensate ed ideate ma che non sono stati correttamente interpretati dal grande pubblico di utilizzatori delle chat. Ben sei inglesi su dieci ad esempio stanno usando l’emoji della faccia leggermente sorridente nel contesto sbagliato.

Questa emoji ha lo scopo di enfatizzare un messaggio passivo-aggressivo o qualcosa di ironico, in cui il mittente intende comunicare che qualcosa non va proprio bene. Ma uno sbalorditivo 60% l’ha descritta come un’emoji “felice”, il che non è del tutto corretto. Un ulteriore 23% pensava che lo scopo dell’emoji fosse quello di trasmettere un sorriso e solo l’1,5% degli intervistati ha identificato correttamente che l’emoji è usata principalmente per trasmettere sarcasmo.

Anche lo smiley capovolto è ampiamente utilizzato in modo improprio. Dovrebbe trasmettere sarcasmo, ironia o persino imbarazzo e frustrazione. Tuttavia, la maggior parte degli inglesi lo usa per significare qualcosa di felice.