Tre donne per ricordare Elvis: passato, presente e futuro della dinastia Presley

Tutti insieme per ricordare il re del rock’n’roll. La famiglia di Elvis Presley si è riunita al completo al cinema per un’occasione davvero speciale. E’ in uscita infatti – il prossimo 22 giugno in Italia – il nuovo film biografico sulla leggenda delle leggende della musica di tutti i tempi.

Cosa sarebbe la musica di oggi se non ci fosse stato Elvis Presley? Non avremmo avuto nemmeno i Beatles forse, tanto l’ascendente del re della musica fu potente alla fine degli anni Cinquanta ed all’inizio degli anni Sessanta. Stiamo parlando di alcune personalità – una su un milione – che riescono a cambiare davvero il corso degli eventi e diventare storia dal primo vagito.

Riley, Priscilla e Lisa Marie

E’ un potere straordinario, un’immensa ricchezza ed un raro talento. Ma da grandi poteri sappiamo bene che derivano grandi responsabilità, e non è sempre semplice. Elvis ha avuto il grande privilegio di sapersi donare pur prosciugandosi, nota su nota, per un pubblico non sempre gentile e riconoscente. Ma non è forse compito degli artisti cercare di lasciare un segno su questa Terra a prescindere dal loro operato?

Possiamo dire con certezza che Elvis ha fatto questo e molto altro. Proprio per questo, la famiglia di Elvis Presley si è riunita al completo al cinema per un’occasione davvero speciale. E’ in uscita – il prossimo 22 giugno in Italia – il nuovo film biografico sulla leggenda delle leggende della musica di tutti i tempi. Un biopic volto a restituire al grande ed al giovane pubblico un mito immortale.

L’eredità di Elvis oltre la musica

L’ex moglie di “Suspicious Minds” e “Can’t Help Falling in Love” Priscilla, di 77 anni, ha calcato sabato sera il red carpet insieme alla figlia cantante Lisa Marie, di 54 anni, e alla nipote Riley Keough di 33 anni, per la proiezione del biopic “Elvis” a Memphis, nel Tennessee. Tre generazioni tutte sotto il segno di Elvis. Non potevano mancare ovviamente anche i due protagonisti indiscussi del film Tom Hanks ed il giovane e brillante Austin Butler.

Biopic Elvis

Per chi non lo sapesse, la Keough, modella per Dolce & Gabbana e attrice di successo, è proprio la nipote di Elvis e Priscilla. Come riportato dal quotidiano inglese ‘The Sun’, parlando del film diretto da Baz Luhrmann ed in uscita la prossima settimana, Riley ha confessato: “È stata un’esperienza molto emozionante. È un’esperienza molto intensa. Non è facile da guardare quando si tratta della tua famiglia. Ho iniziato a piangere dopo cinque minuti e non mi sono più fermata”.

La storia della dinastia Presley, infatti, è molto travagliata. L’attrice aveva un fratello, Benjamin Keough che è morto suicida il 12 luglio 2020 a soli 27 anni. Ma anche la mamma di Riley, Lisa Marie, non ha avuto una vita semplice. Ha frequentato diversi college in California, ma venne espulsa per possesso illegale di cocaina.  Alla Scientology School incontrò il primo marito e padre di Riley, Danny Keough, dal quale divorziò il 6 maggio 1994.

L’unione più “famosa” – malgrado sia durata solo due anni – resta però quella con Michael Jackson, molto criticata dai media. “Ci sono molti traumi familiari e traumi generazionali che sono iniziati in quel periodo per la nostra famiglia”, ha sottolineato Riley Keough parlando della sua famiglia.