Salt Bae è in caduta libera: il ristorante del cuoco vip è tra i peggiori – recensioni devastanti

Una delle catene più rinomate, glam e chic del mondo social pare star passando un momento di disgrazia. La community di TripAdvisor è spietata e non perdona. Nusr-Et è a Londra uno dei ristoranti peggiori della capitale, piazzandosi al 17.412esimo posto su 17.502.

Salt Bae è diventato famoso più che per le sue prelibatezze per il suo modo eccentrico di porsi, lo stesso che gli ha permesso di diventare famosissimo, nonché apprezzatissimo, sui social trasformandosi addirittura in un meme, il massimo del massimo per chi vuole sbarcare il lunario su Instagram. Così quel braccino teso per salare la carne ha acquisito una sua iconicità e marchio di fabbrica legato al nome di Nusr-Et, la catena di ristoranti fondata dal ristoratore e macellaio turco.

Salt bae in disgrazia
Fonte: Instagram @nusr_et

Anche Chiara Ferragni e Fedez – il massimo dell’esposizione social – non avevano resistito al richiamo della bistecca placcata d’oro, da 1450 sterline, salata di persona personalmente dal re del sale. Insomma, non possiamo dire che in questi anni l’imprenditore turco se la sia passata male, anzi ha fatto della sua iconicità il suo punto di forza, a discapito forse anche della qualità dei piatti proposti che non sono, di certo, per tutte le tasche.

Forse questo ha decretato in definitiva la caduta degli dei. Una delle catene più rinomate, glam e chic del mondo social pare star passando un momento di disgrazia. La community di TripAdvisor è spietata e non perdona. Nusr-Et è a Londra uno dei ristoranti peggiori della capitale, piazzandosi al 17.412esimo posto su 17.502. Ma come è possibile un calo così vertiginoso?

Dalle stelle alle stalle

Che sia chiaro: ci sono posti che fondano la propria ragion d’essere più sull’esperienza unica ed irripetibile che non sulla qualità dei propri prodotti. Si chiama marketing, funziona da sempre e continuerà a funzionare ancora. L’importante, però, è non calcare la mano. A furia di immaginare di vivere momenti incredibili, la fantasia supera la realtà rendendola deludente.

Ristorante peggiore di Londra
Fonte: Instagram @nusr_et

Ed ecco che quindi il gioco non vale la candela ed anche il rapporto qualità-prezzo viene messo pesantemente in discussione. La community di TripAdvisor, infatti, non ha perdonato lo squilibrio tra prezzo e prodotto finale: “Pessima esperienza, la vera bistecca si mangia solo a Firenze alla metà della metà del prezzo! Da non ripetere”, scrive un turista italiano sulla piattaforma.

“Dimenticatevi questo posto. E’ una presa in giro assoluta per il prezzo che ho pagato. La qualità è simile a quella delle catene di ristoranti da fast food e paghi letteralmente il nome. Non sprecate i vostri soldi”, aggiunge un altro cliente deluso dal mitico Salt Bae. Insomma, appare chiaro come la maggior parte delle persone lamenti di aver pagato più per la fama del posto che non per la bontà dei piatti, che non valgono assolutamente i soldi spesi.

Si può ottenere lo stesso, infatti, se non addirittura di più, spendendo molto ma molto di meno, come ha dimostrato in maniera provocatoria il giornalista del ‘The Guardian’, che ha rifiutato qualche mese fa di recensire questo ristorante stellato a causa dei prezzi esorbitanti. Ma non solo. Jay Rayner per l’occasione decise anche di montare un tavolino da campeggio e una seggiola sul marciapiede di fronte al Nusr-Et, mangiando di gusto  shawarma di agnello, per sole 8 sterline, comprato lì vicino.