Nuovo duro colpo contro Harry: ecco cosa pensa del principe un famoso sportivo imparentato con i reali – che offese!

L’ex rugbista Mike Tindall non ha avuto proprio parole dolci e carine per il principe Harry durante il Giubileo di Platino della Regina. Lo sportivo, infatti, ha usato una frase offensiva e dispregiativa per riferirsi al Duca del Sussex.

Che non sia stato un Giubileo di Platino sereno per Harry e Meghan era abbastanza chiaro. secondo un esperto reale Harry e Meghan, invece di un benvenuto caloroso, si sarebbero trovati di fronte ad un aut-aut soprattutto da parte di alcuni reale anziani. In molti, infatti, temono che alcune conservazioni private e momenti intimi possano poi essere dati in pasto al grande pubblico. Il principe infatti sta lavorando ad una sua biografia, nonché ad un futuro podcast.

Mike e Zara
Fonte: Instagram @mike_tindall12

Ma non solo. Questo atteggiamento prudente però ha fatto sì che anche la figlia del principe Harry e di Meghan Markle, Lilibet, non incontrasse nemmeno i figli del principe William e di Kate Middleton. Insomma, non è stato di certo un rientro in patria sereno e disteso per i duchi del Sussex. Tuttavia, le disavventure della coppia trapelano di giorno in giorno regalando sempre più dettagli legati alla celebrazioni per Elisabetta.

Pare, infatti, che l’ex rugbista Mike Tindall non abbia avuto proprio parole dolci e carine per il principe Harry durante il Giubileo di Platino della Regina. Lo sportivo, infatti, ha usato una frase offensiva e dispregiativa per riferirsi al Duca del Sussex, malgrado si sia reso protagonista di un simpatico siparietto, invece, col principino Louis, protagonista assoluto dei festeggiamenti in onore della sua bisnonna. Ma andiamo con ordine.

Il duro placcaggio di Mike Tindall

Come riportato dal quotidiano inglese ‘Express’, Harry, Meghan, Archie e Lilibet non erano presenti al concerto televisivo con il resto della famiglia reale, radunata proprio davanti a Buckingham Palace. A quel punto quindi, Mike Tindall, che è sposato con la nipote della regina, Zara, si è seduto proprio dietro la duchessa di Cambridge e il principe Louis.

Harry e Meghan il 3 giugno

L’ex rugbista, qualche giorno dopo l’evento, ha raccontato al podcast “The Good, The Bad, and The Rugby” che il concerto all’aperto, con esibizioni di artisti dal calibro di Duran Duran, Diversity ed Elton John, ha permesso ai reali di poter “chiacchierare” e godersi un drink insieme dopo lo spettacolo. “È stato durante il concerto che è stata possibile un po’ più di conversazione, perché siamo entrati e abbiamo bevuto un drink tutti insieme dopo”, ha esordito Tindall.

È stato dopo il concerto che lo sportivo ha avuto l’occasione di parlare con un altro ospite, definendo il comportamento del principe Harry come quello di un “cagnaccio”. Durante le celebrazioni del Giubileo, infatti, i duchi del Sussex hanno fatto solo un’apparizione ufficiale con il resto della famiglia reale nella cattedrale di St Paul il 3 giugno, ma per il resto sono stati in gran parte nascosti al pubblico e ai media durante le celebrazioni.

Proprio in quell’occasione, era apparso che Mike Tindall mal digerisse la presenza dei Sussex. Mentre Zara sembrava tranquilla, chiacchierando coi due, suo marito ha evitato invece di parlare con il principe Harry e Meghan, guardando altrove.