Paulina Rubio compie 51 anni: ricordate la pioniera dei tormentoni latinoamericani? Ecco come sta

Tra le pioniere dei tormentoni estivi latinoamericani quando ancora non avevano propriamente questa etichetta, la cantante messicana Paulina Rubio oggi compie 51 anni. Ma come sta e che fine ha fatto l’icona latina di inizio secolo?

Diciamo che il tormentone estivo così come lo conosciamo ora, un appuntamento fisso con cantanti fissi che già a Pasqua danno inizio alla bella stagione, ha una sua primordiale ragion d’essere agli inizi degli anni Novanta. Si scopre, infatti, la forza di un pezzo leggero legato ad un periodo dell’anno tendenzialmente più allegro e spensierato. Per chi sia davvero così l’estate resta ancora oggi un mistero, tuttavia il racconto pop vuole nel motivetto poco impegnato l’esistenza stessa di giugno, luglio ed agosto.

Paulina Rubio oggi
Fonte: Instagram @paulinarubio

Proprio per questo, spopolano anche tra la fine degli anni Novanta e l’inizio degli anni duemila anche i balli di gruppo, confezionati soprattutto da cantanti latinoamericani. Siamo nel pieno insomma del mai troppo rimpianto Festivalbar in Italia che catalizzava tutta l’attenzione della musica estiva nostrana e non. Oltre a Paola e Chiara e le t.A.T.u, infatti, tanti altri artisti lanciavano sul mercato italiano la loro “perfetta” hit estiva.

Tra le pioniere dei tormentoni estivi, quando ancora non avevano propriamente questa etichetta, un posto speciale è dedicato alla cantante messicana Paulina Rubio che oggi compie 51 anni. Ma come sta e che fine ha fatto l’icona latina di inizio secolo?

Paulina Rubio e la travolgente indole messicana

Facciamoci del male e ricordiamo i bei tempi andati, fatti di Nokia 3310, solero e di vacanze in Grecia quando ancora aveva un suo appeal tutto esotico e lontano. Ora, in questo contesto si inserisce un ritornello canticchiato da tutti e passato molto, ma molto frequentemente alla radio:

“Y yo sigo aquí esperándote
Y que tu dulce boca ruede por mi piel
Y yo sigo aquí esperándote
Y que tu dulce boca ruede por mi piel”

Yo sigo aqui
Fonte: YouTube

Ed è subito estate 2000. Il nuovo mondo è tutto scoperta e speranza e la globalizzazione è amica nostra, tanto da farci scoprire Paulina Rubio, cantante ed attrice messicana nata il 17 giugno 1971. Si tratta di una delle artiste più apprezzate, famose e conosciute in patria, nonché di maggior successo di sempre. La sua carriera, infatti, è stata costellata da record come la venduta di oltre 15 milioni di album, ma non solo.

La cantante ha anche ottenuto riconoscimenti importanti come i “Premio Lo Nuestro” ed il “Latin Billboard Music Awards”. Ma vanta anche alcune nomination ai Grammy ed ai Latin Grammy, proprio come Laura Pausini. La cantante – che oggi compie 51 anni – è figlia dell’attrice messicana Susana Dosamantes e ha vissuto la propria infanzia ed adolescenza scoprendo l’eredità musicale della bisnonna e della nonna.

In questo contesto quindi cresce la sua passione per la sua musica facendo parte sin da bambina di un gruppo musicale, i “Timbiriche”, sotto la supervisione di Miguel Bosé alla guida del gruppo. Dopo questa esperienza, la Rubio avvia la sua carriera da solista, raggiungendo l’apice del successo nell’aprile 2000, con il singolo “Lo haré por ti”, contenuto nel suo quinto album, lo stesso che quella estate lancia nel mondo la hit estiva “Y yo sigo aquí“.

Dopo questo straordinario successo, però, Paulina riscuote sempre più consensi nei paesi dell’America Latina, mantenendo comunque una propria influenza musicale anche in Europa, soprattutto in Spagna. Ma la cantante si è anche occupata di televisione  partecipando come giudice all’edizione messicana de “La Voz”, all’edizione statunitense de “La Voz Kids” e di X Factor Usa.

Negli ultimi anni, invece, Paulina Rubio si è dedicata alla pubblicazione di due singoli come artista indipendente “Si Supieran” e “De Que Sirve”, continuando la sua carriera ed il suo successo assoluto in Messico.