Canoa in lutto: dopo 10 giorni di agonia si è spenta una giovane promessa – aveva solo 19 anni

Antonio Marino aveva appena 19 anni e se n’è andato dopo 10 giorni di coma. Il ragazzo era una giovane promessa e aveva conquistato una splendida medaglia di bronzo agli scorsi Campionati Europei under 21 di canoa polo.

Si chiamava Antonio Marino ed era uno degli atleti italiani di punta nella specialità della canoa polo. Una decina di giorni fa era stato protagonista di uno sfortunato incidente in sella al suo scooter sul lungomare di Napoli su viale Dohrn. Le sue condizioni era apparse fin da subito molto gravi. Nelle ultime ore il ragazzo è morto dopo dieci giorni di coma indotto.

Incidente promessa canoa
Un incidente in moto è stato fatale per un canoista di 19 anni a Napoli – NewNotizie

Dopo la caduta dal motorino, un ragazzo si è prontamente fermato per soccorrerlo e per provare a capire le sue condizioni. I soccorritori non hanno tardato ad arrivare, ma si è capito fin da subito che il ragazzo versava in gravissime condizioni di salute.

In ospedale – al Cardarelli di Napoli – i medici hanno tentato in tutte le maniere di salvare il giovane, operandolo per ridurre il vasto ematoma che aveva. Le ferite sono risultate, però, troppo gravi. Dopo dieci giorni di agonia e di coma indotto, il giovane si è spento, lasciando di sasso i suoi cari e tutte le persone a lui vicine.

Se ne va a 19 anni una giovane promessa della canoa polo. Ecco il ricordo del suo circolo

Antonio era una giovane promessa di questa particolare disciplina. Agli scorsi europei under 21 di canoa polo in Normandia aveva conquistato una magnifica medaglia di bronzo. Il ragazzo si allenava presso il Circolo Nautico Posillipo ed era da tutti considerato uno degli atleti di punta italiani in questa disciplina.

Antonio Marino morte
Antonio Marino, giovane promessa della canoa polo, deceduto in seguito a un incidente in scooter – NewNotizie

Il mondo della canoa italiano è in lutto. Il Circolo Nautico Posillipo ci ha tenuto a ricordare lo sfortunato ragazzo con una nota. Ecco le tristi parole: “Il Circolo Nautico Posillipo, a nome del presidente Filippo Parisio, del consiglio direttivo, dello staff tecnico, dirigenziale, e di tutti gli atleti, esprime profondo cordoglio e vicinanza alla famiglia per la tragica scomparsa di Antonio Marino. Medaglia di bronzo ai campionati Europei di canoa polo a settembre, è deceduto dopo dieci giorni di coma indotto per un incidente con il motorino. Anche tutte le sezioni sportive sono vicine alla famiglia di Antonio, ai suoi compagni di squadra, ed alla sua allenatrice Francesca Ciancio in questo terribile momento”.

I funerali del ragazzo si terranno nella giornata di domani. Sono attese tantissime persone, le quali vorranno ricordare un ragazzo considerato da tutti un cuore d’oro. I genitori di Antonio, molto conosciuti e stimati nella città partenopea, hanno dato il via libera per l’espianto degli organi del loro sfortunato figlio.