Si sentì in colpa per aver deluso il principe William: la triste rivelazione sulla star amica di Lady D

Un grande rimpianto che portò a lungo nel cuore: riguarda il celebre artista George Michael ed un episodio legato al figlio della principessa Diana

“Il suo piccolo sorriso natalizio scomparve…non potevo credere di averglielo detto“. Parole del compianto George Michael, il celebre artista che ha fatto sognare milioni di persone in tutto il mondo scomparso nel 2016, a quanto pare con un grande rimpianto nel cuore riguardante nientemeno che la casa reale inglese e, nello specifico, il principe William. Tutto a causa di uno specifico episodio avvenuto nel 1990 in occasione di una festa di Natale organizzata da Lady Diana nel quale il cantante ‘deluse’ il bimbo.

Le rivelazioni nella biografia su George Michael
Il grande rimpianto di George Michael: “Ho deluso il principe William” (Fonte Twitter)

E di questo rimpianto in pochissimi erano a conoscenza fino a pochi giorni fa, quando tutti i dettagli sono stati rivelati nella biografia “George Michael: A Life” firmata da James Gavin.

Il grande rimpianto di George Michael: “Ho deluso il principe William”

Ebbene quell’anno la principessa Diana aveva invitato solo amici selezionati tra i quali Elton John ed il cantante di “Careless Whisper” a una festa intima a Buckingham Palace. Fu allora che il maggiore dei suoi figli si avvicino a George Michael e gli chiese di suonare una canzone con Elton John. “Il Principe, che aveva allora 8 anni, si avvicinò a Michael”, scrive Gavin “e gli chiese “Canteresti una canzone mentre zio Elton suona il pianoforte?”.

La reazione di George Michael fu dettata dalla timidezza del momento dato che a quella festa conosceva soltanto Lady Diana ed Elton John, e per tale motivo si rifiutò di cantare, non sentendosela. Ma allo stesso tempo deludendo il piccolo William.

George Michael cercò di riparare al suo errore?

Solo diverso tempo dopo l’artista rivelò cosa accadde dopo il suo rifiuto: “Il piccolo sorriso natalizio di William scomparve… Non potevo credere di aver detto no al futuro Re d’Inghilterra, ma era troppo imbarazzato per cantare di fronte a degli estranei”. Ammettendo a Piers Morgan che il rifiuto è stato “straziante” e una “cosa molto orribile da fare” nei confronti del giovane principe. Molti anni dopo il frontman degli Wham! decise molto probabilmente di fare ammenda registrando una speciale versione di “You and I” di Stevie Wonder in occasione delle nozze di William e Kate, il 29 aprile 2011 all’abbazia di Westminster a Londra.

La canzone era disponibile per il download dal sito web di Michael, ma il cantante chiese agli ascoltatori di fare una donazione al Royal Wedding Charitable Gift Fund della coppia. William e Kate avevano chiesto agli ospiti e al pubblico di fare una donazione a una serie di enti di beneficenza scelti invece di inviare loro regali di nozze e alla fine tutti i proventi raccolti vennero donati a tali enti. George Michael allora non partecipò alle nozze, sottolineando che la coppia doveva essere “circondata dalle persone che amava e non da vecchie star brontolone”.

William rimase deluso
George Michael cercò di riparare al suo errore? (Fonte Twitter)

Il particolare rapporto tra Lady Diana e George Michael

Nella biografia scritta da Gavin si parla anche della relazione di ‘amicizia complicata’ tra Lady Diana e George Michael. Quando il cantante si scontrò legalmente con l’etichetta discografica lei gli fu molto vicino e lo sostenne: “Lo consolava, telefonandogli e invitandolo a colazione”, ha rivelato Gavin. “La principessa e Michael erano quasi coetanei ed erano diventati celebri quasi contemporaneamente, Michael la chiamava ‘tesoro’ e le aveva anche regalato un orologio d’oro”.

Tuttavia, teneva Diana a distanza e la chiamava raramente, poiché “non voleva che sembrasse che stesse tormentando una delle donne più perseguitate del mondo”. Michael, che era gay, credeva anche che la principessa avesse una cotta per lui. Il cantante è morto il giorno di Natale del 2016 all’età di 53 anni, per insufficienza cardiaca e fegato grasso causato, in parte, dall’uso di droghe . La principessa Diana è stata uccisa in un incidente d’auto il 31 agosto 1997, all’età di 36 anni.