“O me o lui”, ecco come il principe William ha dichiarato guerra al parente più scomodo

Il Principe William non ci sta e afferma “O me o lui”, la guerra al parente scomodo è ancora aperta e dopo lo scandalo non passa in secondo piano.

Tensioni a Buckingham Palace, dove emergono scontri tra il principe William e un parente a lui assai scomodo. I Windsor, prima del Giubileo, hanno messo in campo tutti i dissapori.

William di Cambridge
Foto Instagram

Tensioni nella casa reale d’Inghilterra dove il Principe William ha messo in chiare la sua posizione nei confronti di un parente scomodo, e l’ha fatto attraverso un ultimatum che ha messo in evidenza retroscena di fuoco poco. Poco prima del Giubileo di Platino della Regina Elisabetta, che quest’anno ha festeggiato alla grande ben 70 anni di regno, ha posto una condizione: “O ci sono io o c’è lui”. Ma di chi parlava?

Il duca di Cambridge non voleva assolutamente la presenza di suo zio Andrea. Il principe è caduto in disgrazia dopo una serie di scandali e per questo William ha voluto massima chiarezza. Non avrebbe tollerato la presenza del parente scomposto alla secolare cerimonia dell’ordine della Giarrettiera, che si tiene a Windsor. Come sono andate allora le cose?

Il Principe William contro il principe Andrea: “O me o lui”

La posizione del figlio di Carlo e Diana è apparsa più netta che mai perciò da Buckingham Palace la decisione è arrivata in maniera compatta e unanime.

duca di York
Foto Instagram

Uno scontro dietro le quinte, quello avvenuto a Buckingham Palace che ha visto il castello di Windsor al centro di una disputa. Per la cerimonia infatti era previsto l’arrivo del principe Andrea, nonché duca di York, ma dopo gli scandali infatti il figlio della regina ha cercato di recuperare la sua reputazione. Questo però ha scatenato delle decisioni che, come riporta in un articolo pubblicato su Il Corriere della Sera, si legge in una nota: “È stata una decisione familiare”.

Il principe Andrea risulta quindi essere un problema per la famiglia. Il suo coinvolgimento in uno scandalo sessuale, e il pagamento di una extra-giudiziale di 15 milioni di euro, l’hanno reso sicuramente una grana per tutti. La famiglia reale d’Inghilterra ha tolto i titolo al principe e anche la stessa possibilità di essere chiamato “Altezza Reale”.

La decisione del Principe William quindi è più che comprensibile ed è volta a tutelare l’onore della Famiglia Reale d’Inghilterra nonché il buon nome della sua famiglia e dei suoi figli. E quindi nulla da fare per il principe Andrea, suo zio e fratello del padre Carlo.