Harry, preoccupante retroscena: il linguaggio del corpo svela tutto

Il principe Harry ha pronunciato, nelle scorse ore, un cupo discorso sullo stato del mondo al quartier generale delle Nazioni Unite ma l’esperta di linguaggio ritiene che dietro le quinte ci fosse dell’altro

Hanno parlato tutti, in queste ore, del discorso pronunciato dal principe Harry all’Onu, una cupa conferenza sullo stato del mondo pronunciata al quartier generale delle Nazioni Unite, toccando tutte le principali tematiche, dalla guerra in Ucraina ai cambiamenti climatici, fino al Covid.

Perchè era preoccupato
Harry cupo e nervoso, l’analisi del linguaggio del corpo (Fonte Twtter)

Il Duca di Sussex è qui giunto insieme a Meghan Markle in occasione della Giornata internazionale di Nelson Mandela: “Quanti si noi si sentono maltrattato, indifesi, di fronte ad un flusso apparentemente infinito di disastri e devastazioni”, ha sottolineato il figlio di Lady D e del principe Carlo durante la riunione di due ore della plenaria dell’Assemblea Generale. “Questo è stato un anno doloroso in un decennio doloroso”, ha poi aggiunto.

Harry cupo e nervoso, l’analisi del linguaggio del corpo

Quando sono arrivati, Meghan è stata vista appoggiare una mano sulla schiena di Harry per guidarlo in avanti mentre sorrideva calorosamente agli ospiti riuniti. Al contrario Harry si è mostrato scuro in volto, serio e apparentemente molto teso tanto da spingere l’esperta di linguiaggio del corpo Judi James a dire la sua. Secondo la professionista, dietro l’apparente sicurezza Harry stava combattendo con alcune grandi emozioni.

“Il suo stile e atteggiamento alle Nazioni Unite era più presidenziale che principesco – ha detto – Il suo discorso è stato pronunciato in modo cupo, lento e autorevole”. Aggiungendo che “non si è tirato indietro quando si è trattato di entrare nel merito di alcuni argomenti”. Ma, ha proseguito “i rituali del linguaggio del corpo di Harry hanno suggerito alti livelli di tensione e ansia alla base della presenza sicura e incisiva”.

Anche Carlo ha rituali simili
I preoccupanti segnali del corpo di Harry: cosa significano

I preoccupanti segnali del corpo di Harry: cosa significano

Secondo Judi sia Harry che il padre usano “riti di barriera” nel tentativo di calmarsi quando devono intervenire ad eventi pubblici. E i comportamenti del Duca di Sussex in tal senso erano ben visibli all’Onu. “È arrivato nell’edificio eseguendo un lungo rituale di autocomfort che prevedeva un gesto troncato di far finta di abbottonarsi la giacca e stava eseguendo ancora quel rituale una volta che è salito sul palco e si è avvicinato al leggio.

Un gesto come questo riguarda i sentimenti di benessere personale piuttosto. Il principe Carlo si batte le tasche e giocherella con i polsini mentre Harry finge di abbottonarsi la giacca, giocherellare con la cravatta e accarezzarsi lo stomaco. Ciò consente a entrambi di alzare le mani e le braccia davanti al busto in una barriera protettiva, un segnale di nervosismo”.

Le parole dell’esperta

Judi ha aggiunto che Harry ha anche mostrato un’insolita mancanza di umorismo, sottolineando che l’unico sorriso che il reale abbattuto ha fatto era per Meghan. “Il fatto di rimbalzare leggermente in piedi suggeriva impazienza di portare a termine le cose mentre teneva la conferenza sulla crisi africana, la guerra in Ucraina e il cambiamento climatico. Un cambio di rotta dell’uomo una volta soprannominato il ‘principe burlone’. Anche quando ha menzionato il sorriso di Mandela e le sue ‘camicie incredibili’, la sua espressione facciale è rimasta seria ed è stato solo quando ha descritto l’Africa come il luogo in cui “<<ho trovato un’anima gemella in mia moglie>> che è comparso un debole sorriso di riconoscimento”.