La merce più ambita scompare dagli scaffali dei supermercati: il motivo vi sconvolgerà

Nei supermercati delle più grandi città italiane i prodotti più acquistati stanno sparendo dagli scaffali. Il motivo è a dir poco sconcertante.

Chi tra voi nelle ultime settimana è entrato anche una sola volta in un supermercato avrà senza dubbio nota qualcosa di strano, una serie di vuoti a dir poco sospetti.

scaffali supermercati vuoti
Foto da Canva

Molti prodotti, quelli per giunta di prima necessità e, dunque, più acquistati, sono infatti spariti recentemente dagli scaffali dei supermercati di Milano e di altre grandi città del nostro Paese.

Lo strano fenomeno pare esser figlio dell’attuale periodo di crisi, dell’inflazione oramai senza freni e di una generale mancanza di risorse e stabilità. Ma in che modo tutto ciò influenza la disponibilità di prodotti nei nostri supermercati? Stiamo per spiegarvelo.

Tantissimi prodotti stanno sparendo sai supermercati, come possibile?

Ad esser colpiti da questa inattesa scomparsa di prodotti sono stati diversi supermercati, alcuni anche parte di celebri catene del settore.

supermercati sparisce merce
Foto da Canva

Il fenomeno pare esser così diffuso da aver indotto i vertici ad alzare gli standard di sicurezza ma, al contempo, da far ragionare sull’andamento di una crisi che, ormai, sta toccando i suoi vertici più deleteri.

E’ importante infatti specificare che non stiamo parlando di problemi di approvvigionamento delle merci, nessuna penuria di prodotti figlia della guerra in Ucraina (oramai, a quanto pare, la causa di qual si voglia male): i vuoti sugli scaffali dei generi di prima necessità sono figli di furti.

Eh già, pare che ci troviamo al cospetto di un aumento dei furti nei supermercati, nella città meneghina ma anche in altri grandi centri urbani del nostro Paese.

L’aumento del taccheggio pare esser un trend iniziato oltre due anni or sono, con l’avvento della pandemia nelle nostre vite, e cresciuto poi in modo esponenziale.

Una nuova povertà sembra dunque profilarsi ora come dato oggettivo e ineluttabile, a tal punto da spingere sempre più persone verso gesti illegali ed estremi come i furti.

Coldiretti stessa ha lanciato l’allarme: non solo si evidenzia l’aumento dei furti nei supermercati dettati dall’aumento dei prezzi ma si parla anche di quasi sei milioni di italiani a rischio fame.

Stando alle previsioni, il peggio deve però praticamente ancora arrivare e il rischio di un ulteriore aumento dei furti fra gli scaffali è proporzionale alla crescita dell’inflazione (ovvero ineluttabile).

Un quando e una prospettiva decisamente tristi per il nostro Paese che sembra entrato in un tunnel alla fine del quale ancora non si intravede la luce.