Stava gettando l’immondizia quando lo hanno rapinato: la reazione folle del 70enne romano

Buttare la spazzatura, un’azione comune come tante altre, stava per diventare una tragedia a Roma. Ma cosa è successo?

Tutti, almeno una volta al giorno, andiamo a buttare la spazzatura nel primo cassonetto vicino casa. Di solito, però, proprio perché magari tutto il giorno siamo fuori per lavoro o altre commissioni, ci ritagliamo questo rituale momento della giornata o la mattina molto presto o la sera tardi. Si tratta, in entrambi i casi, di momenti in cui c’è meno gente fuori.

Furto mentre getta immondizia
Fonte: Canva

Proprio per questo, alcuni malviventi potrebbero decidere di compiere le loro malefatte quando siete più vulnerabili e diventa più complicato persino chiedere aiuto a qualcuno, proprio perché non c’è nessuno in giro. Nemmeno una volante della polizia. Oppure, sfidando la sorte, potrebbe capitarvi una terribile esperienza simile, anche in un caldo pomeriggio romano trafficato da tantissime macchine rientrate a casa dopo una giornata al mare oppure al lavoro.

Un po’ proprio come è accaduto a Roma a un signore anziano di 70 anni che, come ogni giorno, stava andando a buttare la spazzatura. Quando è successo l’impensabile. Ma come è stato possibile? Come detto prima, ci troviamo nel cuore di Roma, in via Carlo Poma. Una strada purtroppo tristemente nota per il “Delitto di Poma”. Nel 1990 venne assassinata la giovane Simonetta Cesaroni, in un appartamento al terzo piano di un complesso residenziale. Da 32 anni, però, il delitto resta un caso irrisolto.

Il racconto dello scippo e la sorprendente reazione del 70enne

Tornando, invece, ai giorni nostri, come dicevamo prima, un anziano residente in via Poma – nel rione di Prati – è stato avvicinato, con una scusa qualsiasi, da un ragazzo. Erano le 18:00 circa quando è avvenuto il furto sotto caso, il 70enne mentre gettava la spazzatura. Dopo qualche secondo, tuttavia, quando il 70enne – di cui non si sa il nome – aveva abbassato la guardia, considerando la conversazione tranquilla, il ragazzo ha scippato la catenina d’oro attorno al collo del signore. A questo punto però, malgrado l’età, il 70enne ha dimostrato una forza d’animo davvero invidiabile.

catenina d'oro
Fonte: Canva

Il signore, infatti, nonostante la differenza di età, ha inseguito il suo rapinatore che è stato successivamente bloccato dalla polizia accortasi dell’inseguimento. Inutile quindi la fuga a piedi dello scippatore che non si aspettava, di certo, una reazione simile da parte del 70enne. Il signore, infatti, gli ha dato filo da torcere. L’anziano, infatti, ha seguito il rapinatore, ignaro di tutto, fino al viale Giuseppe Mazzini dove lo scippatore è stato poi arrestato. Dopo aver restituito la catenina d’oro alla vittima, la polizia del commissariato di Prati ha identificato lo scippatore che sarebbe un cittadino marocchino 35 anni, ora a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Proprio per non incappare in spiacevoli situazioni, sarebbe meglio, nel caso in cui siate da soli, buttare la spazzatura o fare qualsiasi commissione a piedi, senza oggetti di valore, come bracciali o catenine, in bella vista. Soprattutto se non avete lo stesso sprint del signore anziano che, pur avendo il doppio dell’età del suo scippatore, ha dimostrato un coraggio, nonché un sangue freddo, incredibile e per nulla scontato.