Limp Bizkit, violenza e metal: che fine ha fatto la band che rese Woodstock 99 un inferno sulla Terra?

Ripercorriamo ancora il disastroso evento di Woodstock ’99 per parlare di un’altra band che non è di certo passata inosservata all’epoca. Che fine hanno fatto i Limp Bizkit?

Panico totale a Woodstock ’99 sotto il segno dei Limp Bizkit. 23 anni fa la loro esibizione rap metal fece breccia nei cuori scapestrati di migliaia di giovani che si sentirono maggiormente rappresentati, nonché in diritto, di perdere il controllo, sotto i colpi della batteria di John Otto e della voce rude di Fred Durst.

Woodstock '99
Fonte: YouTube

Insomma, fu un’esibizione dai tratti quasi demoniaci e la musica prese il sopravvento su tutto. Quando il gruppo salì sul palco, infatti, si registrarono la maggior parte di episodi di violenza, avvenuti sia durante che dopo “Break Stuff“, canzone che fece scoppiare il delirio nel pubblico. Ci furono risse violente, così come diversi casi di molestie sessuali e stupri. Ma non solo. Durst, in qualche modo, fu il responsabile di quanto avvenuto, aizzò infatti la folla a scatenarsi come non aveva mai fatto prima: “È ora di lasciarvi andare, perché non ci sono fottute regole là fuori”, aggiunse il frontman prima di cantare “Nookie Durst”.

Insomma, dopo le molestie verbali e il catcalling nei confronti di Sheryl Crow, la parabola negativa di Woodstock ’99 continua la sua corsa nel documentario in tre puntate prodotto da Netflix “Trainwreck: Woodstock ’99”. Si trattò, infatti, di tre giorni di degrado, disagio e violenza, la pace e l’amore professati dal festival non si erano, insomma, presentati. Ma che fine ha fatto uno dei gruppi più rappresentativi della fine degli anni Novanta?

Limp Bizkit 23 anni dopo: tra matrimoni e nuovi album

Malgrado il momento d’oro sia bello che passato, i Limp Bizkit hanno continuato a fare musica, come solo loro sanno fare. Gli ultimi lavori, infatti, risalgono ad un anno fa. Nel giugno del 2021, infatti, il gruppo ha annunciato la lavorazione del nuovo album in studio, iniziando anche un tour americano annunciando, con una piccola sorpresa.  Brandon Pertzborn avrebbe preso temporaneamente il posto alla batteria di John Otto.

Fred Durst oggi

Il motivo, però, non è mai stato rivelato. Il 29 ottobre, invece, i Limp Bizkit su Instagram hanno pubblicato il nuovo album in studio “Still Sucks”, disponibile, proprio il 31 ottobre 2021. Ovvero per Halloween. Insomma, passano gli anni ma la vena dark che li accompagna non li ha di certo abbandonati.

Per quanto riguarda, invece, la vita privata del frontman del gruppo, Fred Durst è convolato a nozze per la quarta volta, dopo aver divorziato l’ultima volta tre anni fa. Il cantante era stato precedentemente sposato con Rachel Tergesen, Esther Nazaro e Kseniya Beryazina. Come riportato dal ‘Mirror’, il quarto “sì” è stato pronunciato a Los Angeles in una cerimonia segreta e privata.

La coppia, però, aveva ufficializzato la loro relazione quando il frontman dei Limp Bizkit ha fatto salire sul palco durante un concerto in Pennsylvania la bella Arles, molto più giovane di di Fred Durst. Per l’occasione la futura sposa aveva sfoggiato una felpa con cappuccio arancione e blue jeans. Poi i due si sono concessi un lento sulle note di “Careless Whisper” di George Michael.