Moneta da 500 lire: se la hai in un cassetto corri subito a venderla

Ci sono lire che valgono più di altre: magari hai una fortuna immensa tra le mani, senza nemmeno saperlo. E’ arrivato il momento di farsi un po’ di soldi!

Oltre ad avere un alto valore affettivo e simbolico, ci sono alcune lire che in realtà valgono, ancora oggi, una piccola fortuna. Si tratta, infatti, di vecchie monete, coniate anche più di 60 anni fa, che fanno gola a tantissimi appassionati di numismatica, disposti pure a cedere un patrimonio, per avere nella loro collezione privata monete introvabili e uniche nel loro genere.

Lire
Fonte: Pixabay

Se ci pensiamo, la storia delle monete o più in generale dei soldi è incredibile. Cambiano col cambiare dei tempi, esaltandoli al contempo, magari per un anniversario importante o per un ringraziamento speciale. Un po’ come accadde l’anno scorso con il retro della moneta di due euro, dedicato proprio ai medici e agli infermieri che avevano svolto un lavoro incredibile, durante i primi terribili mesi della pandemia da Covid in Italia.

Ma non solo. Per il trentennale dalle morte Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, avvenuta nel caldo e tragico 1992, la moneta da due euro ha voluto celebrare i due magistrati con una delle fotografie più iconiche della lotta alla mafia. Insomma, le monete raccontano uno straordinario macrocosmo che può anche, col tempo, fruttare davvero tantissimi soldi.

Proprio per questo, magari nemmeno ne sei a conoscenza, ma nel tuo cassetto, tra una penna biro scarica, qualche post-it e delle graffette colorate, potrebbe celarsi un piccolo tesoro di 500 lire. Non ci resta che scoprire di cosa si tratta.

Caravelle e 500 lire: la fortuna che non ti aspetti

La moneta che potrebbe valere una vera e propria fortuna è quella da 500 lire con le caravelle coniata nel 1958. Si tratta di una delle monete più ricercate e belle della prima Repubblica, rimasta in circolazione per tutta la seconda metà del XX secolo. Erano fatte totalmente in argento 835, con dimensioni di 29.5 mm per 11 grammi di peso. Si tratta, quindi, di un modello molto più grande e pesante rispetto alle altre monete coniate e in circolazione.

500 lire caravelle
Fonte: web source

Facendo un piccolo riassunto quindi, se hai una moneta in argento da 500 lire con tre caravelle con le vele gonfie e spiegate sul verso che navigano da sinistra verso destra, questo potrebbe essere il tuo giorno fortunato. Il loro valore, infatti, anche in base allo stato di conservazione e al millesimo di conio (quanto è stata coniata), può variare da 8 a 60 euro. Le più comuni e diffuse, però, restano quelle nel biennio 1958-1960.

Tuttavia, ci sono alcune monete con le caravelle che possono essere vendute ad un prezzo ancora più alto e consistente. Si tratta delle 500 lire di prova coniate nel 1957. Ne sono stata prodotte, infatti, solo 2.200. Per capire se hai una moneta dal valore inestimabile, ti basta controllare se il rovescio riporta chiaramente la dicitura “prova”. In questo caso, ho davvero un’ottima notizia per te. Questa versione rara e inedita delle 500 lire con le caravelle, infatti,  può valere dai 12mila ai 15mila Euro. Insomma, non cifra da poco conto. Non ti resta ora che andare alla ricerca delle caravelle.