La profezia di Gesù riportata sulla Bibbia è avvenuta davvero? Clamorose prove portate alla luce

Sarebbe stata trovata la prova del sanguinoso assedio di quattro mesi del Secondo Tempio, come profetizzato da Gesù: l’autorità per le antichità ha annunciato il ritrovamento di pietre usate per far cadere le mura di Gerusalemme

Sono state portate alla luce quelle che sembrano essere le prove di un sanguinoso assedio compiuto dai romani che distrussero un tempio a Gerusalemme, come profetizzato da Gesù nella Bibbia. Secondo le scritture, Gesù aveva visitato il Secondo Tempio di Gerusalemme e aveva detto: “Qui non sarà lasciata pietra su pietra, ognuno sarà gettato giù”.

La distruzione del tempio
La profezia della Bibbia è davvero avvenuta? Scoperta una prova a Gerusalemme

Pochi decenni dopo la sua morte, la profezia si sarebbe apparentemente verifica, con prove recentemente portate alla luce che suggeriscono che il futuro imperatore romano Tito aveva distrutto il tempio durante la repressione di una ribellione ebraica nel 70 d.C. Gli esperti hanno trovato interessanti prove dell’assalto, come pietre usate per far cadere le mura di Gerusalemme prima che i romani distruggessero il tempio in un sanguinoso “assedio durato quattro mesi”.

La profezia della Bibbia è davvero avvenuta? Scoperta una prova a Gerusalemme

Kfir Arbiv dell’Autorità per le antichità israeliane (IAA) ha dichiarato: “Il tempio è stato distrutto dopo un assedio di quattro mesi. I romani avevano un esercito massiccio ben addestrato, dotato delle migliori innovazioni militari del loro tempo. Era una macchina da guerra spietata. Con l’aiuto del computer, ho localizzato tutte le baliste esattamente dove sono state trovate. Ho preso in considerazione la topografia locale e l’ubicazione delle mura di fortificazione della città del periodo del Secondo Tempio”.

Le baliste, lo ricordiamo, sono enormi macchine d’assedio inventate dai Greci ed utilizzate in particolare dai Romani che lanciavano grandi dardi o pietre sferiche singolarmente o per piccoli gruppi. “Ho fatto calcoli balistici, incluso l’angolo di lancio e la distanza di lancio delle pietre.” ha aggiunto l’esperto che ha deciso di rivelare i metodi di ricerca impiegati per arrivare alla scoperta.

La profezia di Gesù
“Un gruppo di ebrei tenne a bada i romani per mesi” (Fonte Pixabay)

“Un gruppo di ebrei tenne a bada i romani per mesi”

Gli esperti hanno anche scoperto dove si trovava l’artiglieria romana e il punto esatto delle difese violate della città. Gesù profetizzò la distruzione del tempio nei Vangeli di Marco e Luca, ed i nuovi reperti mostrano le “battaglie estremamente dure” che portarono alla distruzione del Secondo Tempio. Eli Eskosido, Direttore dell’IAA, ha dichiarato: “Le prove fisiche delle enormi risorse impiegate dall’esercito romano a Gerusalemme riflettono le battaglie estremamente dure che alla fine portarono alla sua distruzione.

Nonostante le fazioni interne e le probabilità impossibili, un piccolo gruppo di difensori ebrei tenne a bada i romani per alcuni mesi fino alla tragica distruzione della città”. L’utilizzo di metodi di ricerca aggiornati si sta rivelando davvero prezioso permettendo di scoprire, un tassello dopo l’altro, sempre più informazioni e segreti sull’affascinante storia di Gerusalemme.