Colpita in pieno da una persiana mentre sta passeggiando: la tremenda morte di Carlotta – aveva solo 27 anni

Stava camminando per raggiungere un ristorante nel cuore di una località francese quando una persiana è improvvisamente precipitata nel vuoto colpendola in pieno. È morta così, a 27 anni, una maestra di sci torinese

Una vita spezzata ed interrotta a soli 27 anni per un incidente assurdo sul quale occorrerà fare chiarezza. Si è spenta così, mentre stava tranquillamente passeggiando per le
strade francesi durante le sue vacanze, una giovane italiana residente a Torino, colpita in pieno da una persiana precipitata nel vuoto dopo essersi staccata all’improvviso da
un eficio. La tragedia si è consumata sulla Grande Rue di Briançon: Carlotta Grippaldi, questo il nome della vittima, si trovava nella parte vecchia di questa località insieme
ad un amico e intorno alle 19.30 i due stavano camminando per raggiungere un ristorante, dopo una giornata trascorsa visitando la cittadina.

Precipitata dal secondo piano
Uccisa da una persiana caduta all’improvviso: Carlotta morta a 27 anni

Uccisa da una persiana caduta all’improvviso: Carlotta morta a 27 anni

Secondo una prima ricostruzione dei fatti la persiana si sarebbe staccata da una finestra al secondo piano, volando nel vuoto per diversi metri e colpendo la sfortunata ragazza che si trovava proprio nella traiettoria della caduta. L’amico e altri pedoni hanno immediatamente allertato i soccorsi, giunti sul posto in tempi rapidi: i paramedici hanno trovato la 27enne ancora in vita ma purtroppo il decesso è sopraggiunto poco dopo, mentre la giovane veniva trasportata nel più vicino ospedale in ambulanza.

Aveva 27 anni
Chi era la vittima del drammatico incidente

Chi era la vittima del drammatico incidente

Laureata in economia e commercio all’università di Torino con un master in marketing, omnichannel sales & digital management, Carlotta amava viaggiare ma non solo. La sua più grande passione era la montagna e nel 2018 ha superato l’esame che le ha consentito di iscriversi all’albo regionale dei maestri di sci; il titolo professionale è stato conseguito novembre del 2018 nella Repubblica di San Marino e nel mese di dicembre è stato riconosciuto dall’Ufficio dello sport della Presidenza dl consiglio dei ministri italiana mentre nel 2019 si è iscritta all’albo della regione Piemonte.

Non molto tempo dopo ha iniziato questa attività, che esercitava da tempo nel comprensorio sciistico della Via Lattea, in provincia di Torino. Dopo l’incidente le forze dell’ordine hanno raccolto testimonianze ed indizi utili ed un’inchiesta per omicidio e messa in pericolo della vita altrui è stata aperta dall’autorità giudiziaria di Gap, con il coordinamento della questura di Briançon. Bisognerà infatti fare chiarezza sull’esatta dinamica dei fatti ed accertare eventuali responsabilità in merito al drammatico incidente.

Le reazioni sui social: sgomento, dolore e cordoglio

“Non ci voglio credere: ci mancherai, Totta”. È solo uno degli innumerevoli messaggi di cordoglio rivolti a Carlotta Grippaldi e alla sua famiglia e pubblicati sui social dove, in queste ore, all’incredulità si sommano dolore e sconcerto per quanto accaduto e per un decesso quanto mai assurdo. “Con sgomento ed immensa tristezza – è il messagio pubblicato sui social dalla Snowsport Academy di San Marino – oggi la nostra accademia piange la prematura scomparsa di Carlotta Grippaldi, allieva del Corso di formazione marmolada che a seguito di un incredibile incidente è venuta a mancare nel pomeriggio di ieri. Desideriamo far giungere le nostre più sentite condoglianze alla famiglia”.