Wurstel ritirati dallo scaffale: individuato un pericoloso batterio, allarme nei supermercati

Se solitamente consumi würstel devi stare assolutamente attento a questi venduti in una nota catena di supermercati. Il consumo potrebbe essere pericoloso per la salute a causa di un batterio.

I würstel non sono un alimento sano, lo sappiamo, ma ci possono essere conseguenze molto gravi se un batterio li contamina: vediamo quale marca evitare assolutamente.

würstel ritirati
Foto Canva

Buoni di sapore o semplicemente uno sfizio da consumare insieme alle patatine, per un panino sfizioso, per condire una pizza per bambini, insomma i würstel sono quasi sempre una presenza fissa nel frigorifero. Piacciono a grandi e a piccini, ma dobbiamo stare attenti a una marca in particolare che potrebbe nuocere l salute.

Würstel ritirati dal mercato: allarme listeria per questi prodotti

Si tratta di un marchio di würstel che sono stati ritirati dai supermercati. Ovviamente non li trovate dappertutto, ma soltanto in una catena ovvero l’Eurospin. In particolare si tratta di un lotto di würstel al formaggio a base di pollo e tacchino che fanno parte del marchio Tobias. E’ un’allerta alimentare che riguarda i supermercati italiani e infatti il Ministero della Salute ha voluto richiamare questo lotto per un motivo ben preciso.

Il lotto in questione, di cui è stato chiesto il ritiri, potrebbe presentare un batterio molto pericoloso: il batterio Listeria monocytogenes, che provoca una malattia nota con il nome di misteriosi. In particolare i prodotti da 150 grammi di questi würstel di pollo e tacchino con dentro il formaggio, sono fatti fa Agricola Tre Valli Soc. Con. che si trova nel Veronese. Uno stabilimento che ha dato vita a un lotto ritirato.

würstel
Foto Canva

In particolare il lotto in questione è il 1785417 con data di scadenza 03.09.2022. Se avete acquistato all’Eurospin questi würstel, di questo lotto, dovente innanzitutto non consumarli. Poi potete riportarli al punto vendita e chiedere un rimborso. In questi casi infatti, per allerta alimentare, il Ministero mette a disposizione non solo l’informazione, ma anche la possibilità di recuperare il denaro speso recuperando i soldi.

La listeriosi, ovvero l’infezione da listeria, è una tossinfezione alimentare che gli animali possono passare all’uomo attraverso cibi crudi come le carni poco cotte o le verdure non lavate bene o prodotti lattiero-caseari fatti con latte non pastorizzato. Insomma l’infezione è possibile prenderla con i würstel proprio se si mangiano non cotti. La forma tipica di questa infezione è la diarrea che si manifesta nel giro di poche ore, poi c’è anche una forma più invasiva detta sistemica che passa dal sangue al sistema nervoso provocando anche encefaliti e meningiti. Per questo secondo tipo di sintomo può passare anche un mese.