La Regina ci ha lasciati, ma ha pensato a tutto: ecco cosa succederà ai suoi cani

La Regina Elisabetta è venuta a mancare pochi giorni fa e in molti già si chiedono cosa ne sarà dei suoi corgi: ecco le papabili ipotesi

La Regina Elisabetta ci ha lasciati ormai da qualche giorno ma tutto il mondo ancora non si capacita: la sovrana, infatti, è un’istituzione amata e rispettata in tutto il mondo e, con la sua morte, ha lasciato un grande vuoto incolmabile. In particolare, ai suoi amati corgi

corgi della regina elisabetta
Foto da Instagram

In tantissimi, soprattutto i più sensibili all’argomenti, si sono immediatamente chiesti cosa sarà dei fedeli amici a 4 zampe reali. La Regina, infatti, è da sempre una grande appassionata di cani e, in particolare, di corgi.

Ha, infatti, ricevuto in dono la sua prima corgi, Susan, all’età di 18 anni e, da quel momento, non ha mai smesso di averne al suo fianco. Attualmente, la regina ha lasciato “orfani” 3 corgi, i piccoli Candy, Muick e Sandy (quest’ultimo un incrocio con un bassotto) e il cocker spaniel Lissy.

Ecco che ne sarà dei corgi della Regina Elisabetta

Cosa succederà dunque ai fedeli compagni della Regina? Secondo la corrispondente reale dell’Indipendent Victoria Arbiter, la sovrana ha dato indicazioni ben precise in merito prima della sua morte. Sono plausibili, dunque, diverse opzioni…

regina elisabetta con corgi
Foto da Instagram

La prima è che possano essere affidati ad Andrea, conosciuto come “figlio preferito della Regina”. Un’opzione plausibile, ma non troppo veritiera: pare, infatti, che la famiglia reale non sia una grande fan questa razza.

Il motivo? Sono estremamente vispi e giocherelloni di natura e, secondo numerose fonti, è spesso accaduto che mordicchiassero le caviglie dei membri della famiglia reale.

Un’altra ipotesi plausibile è che possano essere affidati ad un membro dell’ovile reale o, comunque, ad un componente di fiducia dello staff. I nomi che già vagano nell’aria sono quelli di Angela Kelly, o al suo assistente Paul Whybrew.

Ciò che è certo è che i cani continueranno a vivere all’interno di Buckingham Palace: d’altronde, non sarebbe il massimo privarli della “vita privilegiata” che sono sempre stati abituati a condurre.

Basti pensare la Regina aveva adibito a loro un’intera stanza del Palazzo, definita Sala dei Corgi. Vivevano in cucce di vimini, con lenzuola sempre fresche e pulite, cambiate come minimo una volta al giorno.

Seguono una dieta rigorosa e variegata a cura del loro chef personale e, per Natale, la loro padrona, come è giusto che fosse, pensava sempre anche a loro: era solita, infatti, regalar loro delle calze ricche di giochi e biscotti.