Salt Bae shock, il conto della cena è “salatissimo” | Lo scontrino da urlo scatena polemiche

Si sono concessi una cena ‘memorabile’ ma il conto è risultato decisamente alto. È accaduto nel famoso ristorante di Salt Bae e la cifra totale è impressionante

Uno scontrino che non dimenticheranno facilmente e che sta sollevando, sui social e non solo, enormi polemiche. È quello staccato nientemeno che nel famosissimo ristorante di Salt Bae, nome d’arte di Nusret Gökçe divenuto una vera e propria star su scala globale per i suoi piatti particolari (in primis per la preparazione ed il condimento della carne) e per l’altrettanto particolare modo di servirli. A mostrarlo sui social è stato proprio lui stesso ed immediatamente, dato l’ammontare totale del conto, ha fatto il giro del web. “La qualità non è mai cara” ha scritto l’imprenditore, macellaio e ristoratore turco proprietario della catena di steak-house Nusr-Et.

i vini costosissimi
Conto da capogiro da Salt Bae, lo scontrino è ‘choc’

Conto da capogiro da Salt Bae, lo scontrino è ‘choc’

Per nulla preoccupato delle ‘conseguenze’, Salt Bae ha dunque postato sui social lo scontrino relativo al conto di una singola cena nel suo locale; nella fattispecie una tavolata di 14 persone, ognuna delle quali ha ordinato piatti di carne, considerati la specialità della casa e spesso servita al tavolo dal proprietario stesso qualora vengano ordinati i tagli più costosi o grandi o nel caso in cui siano seduti al tavolo vip e altri personaggi famosi. Proprio la ‘scena’ del condimento finale con il sale lo ha reso una sorta di celebrità in ogni parte del mondo e gli ha fatto guadagnare il soprannome di Salt Bae. È accaduto nel Nusret Galleria Restaurant di Salt Bae alla The Galleria di Al Maryah Island ad Abu Dhabie la cifra totale ammonta a 615mila dirham, la moneta ufficiale del Paese. Stiamo parlando di ben 161.358 euro, dunque circa 11500 euro a testa e, osservando con attenzione lo scontrino, si può notare come non sia stata la carne e far decollare il prezzo finale bensì i vini e le altre bevande alcoliche ordinate. Tra carne e dolci infatti il costo si attesta intorno a 8.200 euro ma l’aggiunta delle bevande ha fatto schizzare il conto portandolo su una cifra a 5 zeri. Ben 85mila euro per cinque bottiglie di vino Petrus, tanto per citare la voce più cara presente sullo scontrino.

L'imprenditore turco ha postato il conto sui social
Cosa è stato ordinato: lo scontrino

Cosa è stato ordinato: lo scontrino

Ecco cosa è stato ordinato nel ristorante e, di conseguenza, tutte le voci presenti nello scontrino con il conto totale:

5 Beef Carpaccio: 1200 dirham, pari a 315 euro
2 Golden ottoman: 5500 dirham, pari a 1.440 euro
2 Golden Sirt da 300 grammi: 4500 dirham, pari a 1.180 euro
2 Golden Istanbul: 9000 dirham, pari a 2.360 euro
1 Open Food: 1125 dirham, pari a 295 euro
11 Lokum: 3905 dirham, pari a 1.025 euro
4 Onion Flower: 320 dirham, pari a 84 euro
4 French Fries: 180 dirham, pari a 47 euro
15 Golden Baklava: 5850 dirham, pari a 1.535 euro
1 Heineken: 55 dirham, pari a 14 euro
1 Negroni: 75 dirham, pari a 20 euro
5 Petrus: 325000 dirham, pari a 85317 euro
2 Petrus 2009 Louis XIII: 200000 dirham, pari a 52503 euro
1 Open Alc Bev: 42000 dirham, pari a 11.025 euro
1 Chateau Margaux: 15500 dirham, pari a 4.068 euro
9 Stil Water 800: 405 dirham, pari a 106 euro
6 Sparkling 800: 270 dirham, pari a 70 euro
4 Virgin Mojito: 180 dirham, pari a 47 euro