Giorgia Meloni, la spilla al G20 non passa inosservata | Cosa significa?

Il dettaglio della premier al G20 non è passato inosservato: ecco il suo significato

Sono state fortemente al centro dell’attenzione pubblica e mediatica le scelte fatte dalla premier Giorgia Meloni in occasione del G20, il forum dei leader e dei ministri dell’economia.

spilla-giorgia-meloni

Dopo le polemiche sulla decisione di portare con sé la figlia Ginevra a Bali assieme alla baby sitter, ad attirare l’attenzione è stato un altro dettaglio.

Scopriamone il significato.

Il G20 fra polemiche famigliari e risultati istituzionali

Per quanto concerne la polemica sulla decisione di portare con sé la figlia a Bali, non è ancora ben chiaro, ad ogni modo, chi l’abbia fatta divampare.

Fra chi accusa la Meloni di aver strumentalizzato le parole di pochi a suo vantaggio come Selvaggia Lucarelli e chi la difende, quel che sicuramente emerge sono due elementi ben chiari: che la premier avesse tutto il diritto di farlo ma che, dall’altro canto, sapeva benissimo che questa scelta avrebbe suscitato polemiche attenzioni.

Ma mentre in Italia si alimenta un dibattito in merito, al G20 sono state portate in campo scelte fondamentali per il destino dell’ambiente, e non solo.

meloni-e-biden-g20

La maggior parte dei membri, ad esempio, ha fortemente condannato l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia, mandando un segnale ben chiaro in tal senso.

Per quanto concerne l’ambiente, invece, il documento finale realizzato dal G20 conferma gli impegni verso la progressiva decarbonizzazione sottoscritti l’anno scorso in occasione della Cop26 a Glasgow.

In particolare, emerge la volontà degli Stati membri di mantenere il riscaldamento globale entro 1,5 gradi rispetto ai livelli pre-industriali attraverso il ricorso ad energie rinnovabili.

Il dettaglio di Giorgia Meloni a Bali che non passa inosservato

Dopo il dibattito riguardante la figlia c’è un altro aspetto che ha incuriosito parecchio, ed è un dettaglio riguardante il look della premier.

In occasione degli incontri con i leader dei principali Paesi, quali Justin Trudeau (Canda), Xi Jinping (Cina) e Narendra Modi (India), la premier ha deciso di indossare diverse giacche dal taglio istituzionale sulle quali ha apposto una spilla d’oro.

giorgia-meloni-spilla-g20

Quest’ultima, dal tipico stile indonesiano, rappresenta una foglia stilizzata, simbolo per eccellenza dell’incontro internazionale.

Ma non è stata solo la premier Meloni ad indossarla.

Il piccolo fermaglio, infatti, è stato indossato da tutti i protagonisti dell’incontro G20, ed è stato concesso dall’Indonesia come dono elegante e, soprattutto, conciliatore.

L’esito dell’incontro, infatti, non era per nulla scontato.

Se da un lato si poteva, sicuramente, fare di più, dall’altro l’incontro bilaterale fra l’Italia e la Cina, la presenza di Paesi fortemente divisi e divisivi sul tema dell’ambiente quali, appunto, Cina ed India, che da sole emettono un’altissima percentuale di emissioni lascia intravedere una strada di conciliazione internazionale, ben rappresentata dal simbolo dell’elegante spilla.